top of page

"Pensiero video. Disegno e arti elettroniche", un dialogo contemporaneo

Dal 21 ottobre 2023 al 7 gennaio 2024 la Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca mette in mostra il rapporto tra le arti elettroniche e il disegno come medium sostanziale del processo creativo.


Il progetto "Pensiero video. Disegno e arti elettroniche" a cura di Andreina Di Brino, studiosa di estetiche e linguaggi dell’immagine multimediale e docente all’università di Pisa, propone un percorso che attraversa la storia espositiva della Fondazione rimarcando l’attenzione alle arti elettroniche e alla videoart in dialogo con la matrice di tutte le arti visive: il disegno. Un percorso nato dalle riflessioni di Carlo Ludovico Ragghianti e dalla passione, all’epoca pioneristica, dell’ex direttore Vittorio Fagone per i generi artistici nati dal rapporto con la tecnologia.

La mostra presenta disegni, video e videoinstallazioni di artisti nazionali e internazionali - tra cui anche l’eccezionale Little Italy (1990) di Nam June Paik, artista fluxus e padre nobile della sperimentazione video. Opera che sarà esposta affianco ai lavori di Gino De Dominicis, Lucio Fontana, Hans Namuth - Paul Falkenberg - Jackson Pollock, William Kentridge, Nalini Malani, Fabrizio Plessi, Quayola, Michele Sambin, Mario Schifano, Studio Azzurro, Grazia Toderi, Gianni Toti, Giacomo Verde, Bill Viola, Wolf Vostell: artisti selezionati dalla curatrice Andreina Di Brino, affiancata dal Comitato scientifico della Fondazione Ragghianti, presieduto da Sandra Lischi e composto da Fabio Benzi, Paolo Bolpagni, Martina Corgnati e Davide Turrini.


© Nam June Paik, TV Story Board, 1984; photo © ZKM | Center for Art and Media Karlsruhe, photo: ONUK
© Nam June Paik, TV Story Board, 1984; photo © ZKM | Center for Art and Media Karlsruhe, photo: ONUK

Dagli esordi sulla scena internazionale di modalità di fare e di pensare l’arte imperniati sull’impiego di strumenti che siamo abituati a chiamare "new media" sono passati svariati decenni e innumerevoli innovazioni. Tramite la rielaborazione dei dati e delle potenzialità espressive e comunicative dei new media, l’arte elettronica ha trasformato radicalmente il significato e la definizione stessa di opera d’arte completando la decostruzione, iniziata dalle avanguardie storiche, delle forme d'arte tradizionali come arti dello spazio e della letteratura e della poesia come arti confinate nella dimensione temporale.

Nelle opere scaturite dall’immaginario di questi artisti si immettono suggestioni musicali, suoni, parole, immagini, animazioni, interrompendo l’idea di fluidità del tempo, alternativamente espanso o contratto, suggerendo così una percezione differente, più interattiva ed intensa dal punto di vista dei sensi. "Pensiero video. Disegno e arti elettroniche" si inserisce nello spirito di ricerca e sperimentazione tipico della Fondazione Ragghianti, per la quale ogni esposizione costituisce un’opportunità e uno strumento di conoscenza e approfondimento sul mondo dell’arte contemporanea, delle sue tendenze e dei suo generi; sottolineando il bisogno di nuovi studi approfonditi riguardanti l'arte elettronica, la video art e arte digitale che scavino anche negli aspetti meno noti della produzione e dell’attività degli artisti.



Lucca, Fondazione Carlo Ludovico Ragghianti

Dal 21 Ottobre 2023 al 07 Gennaio 2024

A cura di Andreina Di Brino

Indirizzo: Via San Micheletto 3

Per maggiori informazioni: +39 0583 467205

Komentarze


bottom of page